Azioni Cittadinanza digitale
Informatizzazione del processo civile e penale

L'azione di semplificazione e innovazione della giustizia civile, proseguendo nel solco avviato dal Ministero della Giustizia con la diffusione del processo civile telematico ha tra le sue priorità il completamento del processo civile telematico obbligatorio, l'avvio della digitalizzazione avanzata anche del processo penale e l' informatizzazione degli uffici del giudice di pace. Rilevanti sono l'estensione del fascicolo telematico, liberamente consultabile dalle parti e dagli avvocati on line, 24 ore su 24, tramite il Portale dei servizi telematici (raggiungibile al link http://pst.giustizia.it/PST/), integrato con il sistema dei pagamenti telematici, e comunicazioni on line agli indirizzi PEC dei destinatari. Completano il quadro: gli Sportelli URP e di prossimità per il rilascio di informazioni di orientamento o di certificati on line; le banche dati interoperabili per la consultazione delle informazioni in materia civile e penale e la costituzione degli uffici per il processo.

 

Icona_Tempi.png

Tempi di realizzazione

Prima fase: giugno 2015
Seconda fase: dicembre 2016
Terza fase : dicembre 2017

Icona_Responsabile.png

Amministrazioni responsabili

Ministero della Giustizia

Icona_RisultatoAtteso.png

Risultato atteso

Riduzione dei tempi della giustizia, procedure del processo più veloci, riduzione dell'arretrato, trasparenza delle informazioni per cittadini imprese ed eliminazione delle distanze geografiche per l'accesso al processo.

 

A che punto siamo?

È stato avviato il processo telematico obbligatorio per avvocati e professionisti nei giudizi di primo grado per gli atti endo-procedimentali e per le esecuzioni forzate anche per gli atti introduttivi (giugno 2014). In ambito penale nello stesso periodo è stata potenziata la diffusione del registro penale informatizzato SICP (sistema informativo della cognizione penale).

È stato reso obbligatorio il PCT presso le Corti di appello a partire dal 30 giugno 2015, estendendo l’obbligatorietà anche agli atti introduttivi.

Ad oggi le procedure attivabili sono: notifiche e comunicazioni di cancelleria, decreti ingiuntivi, esecuzioni civili individuali e concorsuali, gli atti del giudice (es. verbali di udienza, provvedimenti in corso di causa e sentenze) e delle parti (es. memorie e ricorsi). Nell’ambito della Giustizia penale l’obiettivo prioritario resta lo snellimento delle pratiche burocratiche con conseguente riduzione delle tempistiche; occorre quindi: migliorare il processo dalla fase investigativa al momento dell’esecuzione penale, garantendo il trasferimento delle informazioni tra i diversi uffici e rendendo fruibili agli operatori del diritto gli elementi necessari per le decisioni in tempi sempre più veloci.

Il fascicolo telematico del PCT è consultabile on-line per gli atti processuali del Tribunale, mentre la sua estensione al Giudice di pace e agli sportelli di prossimità sarà realizzata utilizzando finanziamenti europei (PON Governance).

La Corte di Cassazione è pronta per l’attivazione delle comunicazioni e delle notificazioni telematiche a valore legale e a breve lo saranno anche i Giudici di Pace.

Per saperne di più vai al sito del Ministero della Giustizia.

 

ATTIVITA'TEMPISTATO DI ATTUAZIONE

Avvio pct obbligatorio atti introduttivi in esecuzione forzata

Marzo 2015 semaforo verde - risultato raggiunto
Avvio del PCT obbligatorio presso le Corti di Appello

1 Luglio 2015

semaforo verde - risultato raggiunto
Estensione del fascicolo telematico del PCT consultabile on line a tutti gli atti processuali Dicembre 2016 semaforo verde - risultato raggiunto
Completamento volontaria giurisdizione e giudici di pace anche per le parti anche attraverso la costituzione di sportelli di prossimità Dicembre 2017 semaforo giallo - attivita in corso
Azioni di comunicazione e formazione per magistrati e avvocati

Da ottobre 2015
a dicembre 2017

semaforo giallo - attività in corso

Monitoraggio dei fascicoli telematici gestiti dai singoli tribunali

Da ottobre 2015
a dicembre 2017
 

semaforo giallo - attivita in corso


Legenda:

semaforo verde - risultato raggiunto risultato raggiunto;  semaforo giallo - attività in corsoattività in corso;  semaforo rosso - attività in ritardo attività in ritardo; semaforo spento - attività non iniziata attività non ancora iniziata.

 

Puoi contribuire all'attuazione dell'Agenda lasciando i tuoi commenti su questa Azione.


Massimo 1500 caratteri. Se vuoi, puoi lasciare la tua mail per consentirci eventuali approfondimenti
Inserisci il codice visualizzato o ascoltato
PRIVACY - I dati trasmessi saranno elaborati in forma anonima e conservati nel rispetto della normativa sulla privacy

 

Ultimo aggiornamento: martedì 23 maggio 2017