Azioni Impresa
Operatività dell’autorizzazione unica ambientale (AUA) e modello unico semplificato

L'azione mira a garantire la piena operatività dell'Autorizzazione unica ambientale, che sostituisce fino a sette diverse procedure ambientali, introdotta nel 2013.

Sono previsti i seguenti interventi:

  1. definizione della modulistica per la richiesta di autorizzazione unica ambientale e delle specifiche di formato e di contenuto per l'interoperabilità dei sistemi informativi per la gestione telematica della procedura;
  2. adeguamento della modulistica alle specificità regionali;
  3. monitoraggio dell'applicazione dell'AUA, inclusi i tempi di rilascio della stessa, per individuare le problematiche interpretative nonché le eventuali misure correttive anche attraverso: a) la semplificazione della disciplina dei procedimenti sostituiti dall'AUA; b) il coordinamento tra DPR n. 59 del 2013 e norme settoriali.

 

Icona_Tempi.png

Tempi di realizzazione

Predisposizione modulistica standardizzata: gennaio 2015
Definizione delle specifiche di formato e di contenuto per l'interoperabilità dei sistemi informativi: maggio 2015
Adattamento della modulistica alle specificità regionali: giugno 2015
Primo monitoraggio: giugno 2015 

Tempi di realizzazione delle nuove attività in attuazione della riforma

Eventuali interventi correttivi alla luce della nuova disciplina sulla conferenza di servizi e secondo monitoraggio: dicembre 2016

Icona_Responsabile.png

Amministrazioni responsabili

Ministero dell'Ambiente, DFP, MISE, Regioni ed Enti Locali

Icona_AltreAmmCoinvolte.png

Altre amministrazioni coinvolte

Unioncamere

Icona_RisultatoAtteso.png

Risultato atteso

Conclusione nei termini previsti dalla legge di tutti i procedimenti in AUA

Nota: L’azione è stata aggiornata a seguito dell’adozione del decreto legislativo n. 127 del 2016 che, in attuazione della delega della riforma Madia, reca la nuova disciplina in materia di conferenza di servizi, con l’obiettivo di ridurre e dare certezza dei tempi di conclusione dei procedimenti.

 

A che punto siamo?

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con il modello unificato e semplificato per la richiesta di AUA (vai al decreto), predisposto previa intesa della Conferenza Unificata (vai all’intesa).

L’adozione della modulistica è stata completata da parte delle Regioni a statuto ordinario e delle Regioni  Sardegna, Friuli, Valle d’Aosta .

Per quanto riguarda la definizione delle specifiche tecniche di formato dei dati per l’interoperabilità dei sistemi informativi, il lavoro è stato avviato ed è stato presentato un primo contributo predisposto congiuntamente dalle Regioni Lombardia e Friuli Venezia-Giulia.

Sulla base di tale contributo e del confronto con le stesse regioni, nonché dell’analisi della modulistica AUA, l'AGID ha formulato una proposta di specifiche di interoperabilità.

È stata, inoltre,  conclusa la prima fase di monitoraggio dell’applicazione dell'AUA e sono state individuate le problematiche attuative e le relative misure correttive.

Alla luce della prima applicazione della nuova disciplina della conferenza di servizi e del relativo monitoraggio non sembrano necessari interventi correttivi. della disciplina della conferenza di servizi. In ogni caso il monitoraggio  proseguirà anche nel 2017.

 

ATTIVITA'TEMPISTATO DI ATTUAZIONE

Predisposizione e adozione del modulo unico semplificato per la richiesta di AUA

gennaio 2015

 semaforo verde - risultato raggiunto
Definizione delle specifiche di formato

gennaio – maggio 2015


semaforo rosso - attivita in ritardo
Adattamento della modulistica generale alle specificità regionali

febbraio – giugno 2015


semaforo verde - risultato raggiunto
Monitoraggio dell’applicazione dell’AUA

gennaio – giugno 2015

 
semaforo verde - risultato raggiunto
Esame delle problematiche attuative e individuazione misure correttive

gennaio – giugno 2015

 semaforo verde - risultato raggiunto
Predisposizione proposte per eventuali correttivi alla luce della nuova disciplina sulla conferenza di servizi e secondo monitoraggio

entro dicembre 2016

 semaforo verde - risultato raggiunto

 

Legenda:

semaforo verde - risultato raggiunto risultato raggiunto;  semaforo giallo - attività in corsoattività in corso;  semaforo rosso - attività in ritardo attività in ritardo; semaforo spento - attività non iniziata attività non ancora iniziata.

 

Puoi contribuire all'attuazione dell'Agenda lasciando i tuoi commenti su questa Azione.


Massimo 1500 caratteri. Se vuoi, puoi lasciare la tua mail per consentirci eventuali approfondimenti
Inserisci il codice visualizzato o ascoltato
PRIVACY - I dati trasmessi saranno elaborati in forma anonima e conservati nel rispetto della normativa sulla privacy

 

 

Ultimo aggiornamento: giovedì 25 maggio 2017